The Peacemakers

the-peacemakersThe Peacemakers” è un libro scritto da Richard Herman, ex un membro della US Air Force, presso la quale ha servito fino al 1983. Il romanzo parla del Sud Sudan e di come il regime tirannico di Khartoum scateni una tribù Baggara, conosciuta come i Janjaweed, sulle tribù inermi dei Dinka e dei Nuer. I Janjaweed vogliono poter prendere il controllo delle riserve di petrolio che si trovano nelle terre di entrambe queste tribù.

Al fine di preservare la pace, gli Stati Uniti inviano sei Air Force C – 130 Hercules e 165 persone in maniera da sostenere le forze di pace delle Nazioni Unite. I Janjawid non si fermano e provocano lo schianto di un C – 130, con la conseguente morte di tutte le persone al suo interno.

Le forze di pace si stanno ritirando quando un comandante appena nominato del gruppo C – 130 arriva sul campo e diventa giorno dopo giorno sempre più convinto di voler salvare le tribù Dinka e Nuer dalla furia dei Janjawid. Per raggiungere questo obiettivo, fa una strana alleanza con il comandante francese della forza di pace delle Nazioni Unite, nato senegalese. I due uomini, anche se molto diversi tra di loro, hanno una cosa in comune: sanno come combattere e lo faranno per cercare di salvare le tribù che sono state minacciate.

Purtroppo la situazione va presto fuori controllo e la battaglia che una volta era di difendere i Dinka e le tribù Nuer, diventa una (avvincente) battaglia di sopravvivenza personale.

The Peacemakers” è uno dei libri di Herman più acclamati dalla critica, oltre che uno dei migliori mai scritto su una missione militare.